Skip to Content

KALLE ROVANPERÄ DI TOYOTA GAZOO RACING WRT È IL CAMPIONE DEL MONDO FIA WRC PIÙ GIOVANE DELLA STORIA

Kalle Rovanperä è diventato il più giovane vincitore di sempre di un titolo FIA World Rally Championship all’età di soli 22 anni e un giorno, dopo che il pilota del TOYOTA GAZOO Racing World Rally Team e il suo co-pilota Jonne Halttunen si sono assicurati il loro primo titolo iridato con la vittoria al Rally della Nuova Zelanda.

Conquistando il titolo alla sua sola terza partecipazione nella classe regina del rally mondiale, Rovanperä è più giovane di cinque anni rispetto al precedente detentore del record Colin McRae che vinse il campionato nel 1995. Rovanperä è stato il pilota di riferimento nel primo anno del nuovo regolamento Rally1 del WRC, e la sua vittoria in Nuova Zelanda è la sesta della stagione con la GR YARIS Rally1 HYBRID.

Dopo aver guidato la classifica da quando ha vinto il secondo round in Svezia a febbraio, vincendo in Nuova Zelanda ha conquistato il titolo con due rally di anticipo. Il suo è l’ottavo titolo WRC vinto da un pilota Toyota e il quarto in altrettanti anni. Rovanperä è il primo pilota finlandese a vincere il campionato da 20 anni a questa parte e il primo a farlo alla guida di un’auto costruita in Finlandia.

La velocità eccezionale in condizioni meteorologiche difficili è stata un attributo chiave della guida di Rovanperä nel 2022 ed è stata anche fondamentale per la sua vittoria in Nuova Zelanda, dove le strade sterrate lisce ospitavano il WRC per la prima volta in un decennio.

Dopo aver terminato la giornata più lunga del rally venerdì in condizioni miste in quarta posizione assoluta, ha eccelso in un sabato caratterizzato da superfici bagnate nel giorno del suo 22 ° compleanno per prendere il comando e costruire un vantaggio di quasi mezzo minuto. La domenica ha portato ulteriore tempo umido per le ultime quattro tappe, ma Rovanperä ha gestito il suo vantaggio prima della Power Stage di fine rally.

Un piazzamento tra i primi quattro era sufficiente per assicurarsi i due punti bonus extra di cui aveva bisogno per il campionato, ma ha comunque fatto registrare il tempo più veloce – la settima occasione in cui ha superato il Power Stage in questa stagione. Il campione uscente Sébastien Ogier ha perfezionato la doppietta per il team insieme al co-pilota Benjamin Veillas alla loro quarta partenza della stagione 2022.

Parte di una lotta serrata a quattro per il comando all’inizio del rally, hanno svolto un ruolo importante per i loro compagni di squadra togliendo punti ai loro rivali del campionato. La doppietta complessiva, più il primo e il terzo miglior tempo dalla Power Stage, assicura che il team aumenti il vantaggio del campionato costruttori a 81 punti con 104 rimasti a disposizione.

Dichiarazioni:

Akio Toyoda (Team Founder)

“Questo fine settimana, vorrei congratularmi con Kalle Rovanperä per tre cose. In primo luogo, congratulazioni per il 22° compleanno! In secondo luogo, congratulazioni per la vittoria al Rally di Nuova Zelanda! E in terzo luogo, congratulazioni per essere diventato campione piloti per il 2022! Con due eventi ancora rimasti, è travolgente vincere il Campionato del Mondo Rally con sei vittorie su 11 eventi finora.

Un giornalista mi ha chiesto l’altro giorno perché Kalle è così forte, e la mia pronta risposta è stata “perché ama le sgommate”. Penso che queste parole siano venute fuori perché ricordo molto bene che Kalle le ha fatte durante una delle Power Stage prima, e credo che sia forte perché gli piace sempre guidare.

Lo ringrazio davvero per aver guidato e goduto della GR YARIS Rally1 HYBRID e per essere diventato campione del mondo. Spero che possiamo avere un posto dove festeggiare da qualche parte e goderci le sgommate insieme.

Apprezzo molto anche Jonne, che ha combattuto insieme a Kalle. Congratulazioni per essere diventato campione dei co-piloti! Ho imparato in Belgio che non solo stava supportando Kalle, ma stava supportando l’intera squadra portando il buon umore. Sono sicuro che continuerà a offrire un grande supporto per vincere il titolo costruttori.

Penso che il risultato di Seb sia dovuto anche al fatto che si è goduto di nuovo la nostra GR YARIS dopo un po’ di tempo. Voglio ringraziare Seb per aver guidato per il team e aver portato punti importanti verso il titolo costruttori. Elfyn e Taka sono stati sfortunati ma hanno anche fatto del loro meglio per la squadra e possiamo riprovare in Spagna e Giappone.

I piloti sono stati in grado di spingere e hanno dato tutto perché tutta la squadra si è mossa nella stessa direzione dopo la delusione del precedente evento in Grecia. I membri di Toyota New Zealand ci hanno anche dato un forte sostegno per aumentare il ritorno dell’evento per la prima volta in 10 anni. Vorrei ringraziare tutti coloro che hanno contribuito così tanto a questa vittoria e a questo grande fine settimana. Credo che l’intero team, insieme a Jari-Matti, continuerà a lavorare sodo in modo che le nostre quattro vetture e quattro equipaggi siano in grado di guidare agevolmente su qualsiasi strada”.

Jari-Matti Latvala (Team Principal)

“Le emozioni sono molto forti in questo momento. Per Kalle aver vinto questo campionato è davvero significativo. Prima di tutto, è incredibile che un ragazzo che ha appena compiuto 22 anni possa ottenere qualcosa del genere, battendo tutti i record nel nostro sport e vincendo il titolo del Campionato del Mondo Rally. In secondo luogo so che è qualcosa di molto importante per la Finlandia, perché 20 anni sono un periodo lungo per noi! Mi sono avvicinato come hanno fatto gli altri, quindi sono davvero grato che Kalle abbia potuto farlo. Sono anche molto orgoglioso della squadra, che abbiamo potuto riprenderci dopo il difficile fine settimana in Grecia e segnare una doppietta qui in Nuova Zelanda. Questo ci sta davvero aiutando nel campionato costruttori e questo sarà ora il nostro obiettivo spostandoci in Spagna”. 

Sébastien Ogier (pilota vettura #1)

“Oggi abbiamo assistito alla storia. È fantastico per Kalle, Jonne e per tutta la squadra. È stata una stagione fantastica da parte sua ed era solo una questione di tempo. Lo ha fatto in grande stile questo fine settimana e penso che questo sia il marchio di un grande campione. Posso prendere molte soddisfazioni da questo fine settimana. È stata una bella rimonta dopo tre mesi di assenza, in un rally impegnativo con strade più veloci di quelle che ho guidato in questa stagione e con condizioni davvero difficili. Kalle era intoccabile in quelle condizioni difficili come lo è stato molte volte in questa stagione. Ho capito che non era il momento di correre rischi folli perché sono qui per aiutare la squadra, e ci stiamo anche avvicinando molto al campionato costruttori”.

 
Kalle Rovanperä (pilota vettura #69)

“La sensazione più grande, in questo momento, è quella di un grande sollievo. Abbiamo avuto una stagione molto buona, poi alcuni rally difficili e ora finalmente potevamo farcela. Voglio fare un grande ringraziamento al team che ha realizzato una macchina così veloce e affidabile per questa stagione, il che significava che potevamo semplicemente goderci la guida. Inoltre, nei momenti più difficili hanno sempre creduto in noi e ci hanno sostenuto. Non penso troppo all’età, ma è comunque speciale sapere che potremmo raggiungere questo obiettivo. Significa molto, diventare campioni è l’unico obiettivo che abbiamo mai avuto in questo sport. In realtà ero un po’ più nervoso venerdì di quanto non lo fossi oggi: poi abbiamo dovuto spingere forte per rimanere in lotta, ma oggi potevamo semplicemente godercelo”.  

CLASSIFICA FINALE, RALLY NUOVA ZELANDA

1 Kalle Rovanperä/Jonne Halttunen (Toyota GR YARIS Rally1 HYBRID) 2h48m01.4s

2 Sébastien Ogier/Benjamin Veillas (Toyota GR YARIS Rally1 HYBRID) +34.6s

3 Ott Tänak/Martin Järveoja (Hyundai i20 N Rally1 HYBRID) +48.5s

4 Thierry Neuville/Martijn Wydaeghe (Hyundai i20 N Rally1 HYBRID) +1m58.8s

5 Oliver Solberg/Elliott Edmondson (Hyundai i20 N Rally1 HYBRID) +3m55.3s

6 Hayden Paddon/John Kennard (Hyundai i20 N Rally2) +10m03.7s

7 Lorenzo Bertelli/Lorenzo Granai (Ford Puma Rally1 HYBRID) +10m39.0s

8 Kajetan Kajetanowicz/Maciej Szczepaniak (Škoda Fabia Rally2 evo) +12m36.8s

9 Shane van Gisbergen/Glen Weston (Škoda Fabia Rally2 evo) +13m28.8s

10 Harry Bates/John McCarthy (Škoda Fabia Rally2 evo) +16m51.6s

Ritirato Elfyn Evans/Scott Martin (Toyota GR YARIS Rally1 HYBRID)

 Campioni del mondo di rally piloti con Toyota:

1990: Carlos Sainz (Toyota Celica GT-Four ST165)

1992: Carlos Sainz (Toyota Celica Turbo 4WD ST185)

1993: Juha Kankkunen (Toyota Celica Turbo 4WD ST185)

1994: Didier Auriol (Toyota Celica Turbo 4WD ST185)

2019: Ott Tänak (Toyota Yaris WRC)

2020: Sébastien Ogier (Toyota Yaris WRC)

2021: Sébastien Ogier (Toyota Yaris WRC)

2022:  Kalle Rovanperä (Toyota GR YARIS Rally1 HYBRID)