Skip to Content

Ecobonus 2024: Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Nuovo Piano Incentivi Auto

Il 25 maggio 2024 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DPCM contenente le nuove misure per gli incentivi auto, noti come Ecobonus 2024. Con risorse complessive pari a un miliardo di euro per l’anno in corso, il governo ha introdotto significative modifiche per favorire l’acquisto di veicoli a basse emissioni.

Dettagli dell'Ecobonus 2024

Risorse Disponibili: Le risorse per l'Ecobonus 2024 ammontano a 950 milioni di euro, cui si aggiungono 50 milioni destinati ai veicoli di categoria L, per un totale di un miliardo di euro.

Contributo Massimo: Il contributo massimo ottenibile per l’acquisto di un’auto elettrica, a fronte della rottamazione di un veicolo fino a Euro 2, è stato aumentato da 5.000 a 13.750 euro per chi ha un ISEE inferiore a 30.000 euro.

Novità: Tra le principali novità, i contributi sono proporzionali alla classe ambientale del veicolo da rottamare, includendo ora anche le vetture di classe Euro 5.

Tipi di Veicoli Incentivati: Gli incentivi coprono una vasta gamma di veicoli:

  • Auto elettriche
  • Auto ibride plug-in
  • Auto con motore termico con emissioni di CO2 fino a 135 gr/km
  • Motocicli e ciclomotori, sia elettrici che non elettrici
  • Veicoli commerciali leggeri

Limiti di Prezzo: Il prezzo di listino, inclusi gli optional ma esclusa l’IVA, non deve superare:

  • 35.000 euro per le autovetture delle fasce 0-20 gr/km (elettriche) e 61-135 gr/km (termiche)
  • 45.000 euro per la fascia 21-60 g/km (ibride plug-in)

Obiettivi e Incentivi Specifici

Rottamazione: L'obiettivo principale del provvedimento è incentivare la rottamazione delle auto più inquinanti (classi Euro 0, 1, 2 e 3), che rappresentano il 25% del parco auto circolante. È previsto un contributo fino a 2.000 euro per l’acquisto di veicoli usati di classe Euro 6 con emissioni fino a 160 g/km CO2, a fronte della rottamazione di un'auto fino a Euro 4.

Installazione di Impianti GPL o Metano: Il provvedimento introduce anche un contributo per l'installazione di nuovi impianti a GPL o a metano su autoveicoli di classe non inferiore a Euro 4, con contributi pari a 400 euro per gli impianti a GPL e 800 euro per quelli a metano.

Come Accedere agli Incentivi

La nuova piattaforma Ecobonus sarà attiva dal 3 giugno 2024 alle ore 10.00 sul sito ecobonus.mise.gov.it, gestito da Invitalia per conto del Mimit. Sul sito saranno disponibili i moduli per richiedere il bonus e le tabelle con i criteri di attribuzione dei contributi, distinti per categoria di veicoli.

Conclusioni

L’Ecobonus 2024 rappresenta una grande opportunità per i cittadini italiani di contribuire a un futuro più sostenibile, beneficiando di significativi risparmi economici nell’acquisto di veicoli a basse emissioni. È il momento ideale per sfruttare questi incentivi e fare un passo verso una mobilità più verde e responsabile.


Per Maggiori Informazioni:

  • Circolare 27 maggio 2024 - Ecobonus 2024. Indicazioni operative
  • DPCM 20 maggio 2024 - Rimodulazione degli incentivi per l'acquisto di veicoli a basse emissioni inquinanti

Link Utili: