Skip to Content

TOYOTA GAZOO RACING WRT TRIONFA PER IL SECONDO ANNO CONSECUTIVO AL RALLY DEL PORTOGALLO

Kalle Rovanperä del TOYOTA GAZOO Racing World Rally Team torna in testa al FIA World Rally Championship dopo aver dominato il Rally del Portogallo per il secondo anno consecutivo.

La vittoria è la prima della stagione per i campioni del mondo in carica Rovanperä e Jonne Halttunen, e li porta in testa alla classifica con un vantaggio di 17 punti dopo aver vinto anche il Fafe Power Stage di fine rally, ottenendo il punteggio massimo come nell’evento dell’anno scorso. È la quarta volta consecutiva che TGR-WRT vince in Portogallo e la quarta vittoria del team sui cinque round del 2023.

Rovanperä ha costruito il suo risultato su una buona prestazione nella giornata di apertura di venerdì, partendo secondo nelle tappe su sterrato. IL vantaggio a fine giornata era di 10,8 secondi, e la straordinaria performance di sabato mattina gli ha permesso di incrementare il distacco a oltre 50 secondi.

Domenica ha registrato la sua nona vittoria di tappa del weekend nel test Fafe, prima di conquistare la decima nella Power Stage – stabilendo il miglior tempo con un vantaggio di 0,717 secondi e sigillando la vittoria del rally con un margine di 54,7 secondi.

Dichiarazioni:

Akio Toyoda (Presidente TGR-WRT)

“Kalle, Jonne, congratulazioni per la vostra prima vittoria quest’anno! In realtà avevo un po’ di preoccupazione per Kalle perché non sembrava facile per lui ottenere il massimo quest’anno. Ma d’altra parte, sentivo che non c’era nulla di cui preoccuparsi perché potevo vedere che alla guida si divertiva come l’anno scorso. Osservavo le sue performance in questa stagione con questi pensieri…

La vittoria di oggi è un grande regalo per la Festa della Mamma, e ora può veramente godersi il drifting sul circuito di Ebisu in Giappone. Mostrerà un altro lato del suo talento ai fan giapponesi quando si unirà alla Formula Drift Japan la prossima settimana.

Elfyn ha dovuto aprire la strada dopo la sua vittoria nell’ultimo evento in Croazia, ma stava tenendo un ottimo ritmo fino al suo incidente. Mi dispiace che non sia stato in grado di sentirsi a proprio agio a spingere con la nostra macchina. Lo prenderemo come un’opportunità per rendere la macchina migliore in modo che possa guidarla in maniera più efficace.

Takamoto era davvero felice di poter finalmente sul podio dopo essere arrivato quarto in Portogallo per due anni di fila. Mi dispiace molto per il problema meccanico che ha afflitto la sua macchina. Il team lavorerà insieme per perseguire la vera causa del problema per il prossimo evento.

Mancano solo due settimane al prossimo rally in Sardegna. Il team e le vetture rimarranno in Portogallo e la manutenzione sarà effettuata presso Toyota Caetano Portugal. Kalle farà drifting con la GR Corolla a Fukushima, in Giappone, e Jari-Matti correrà sempre su GR Corolla alla gara di endurance nella 24 ore del Fuji Speedway. Sono felice che il team si diverta sempre con Toyota da qualche parte nel mondo, non solo durante la settimana di rally. La stagione WRC sta entrando nelle fasi cruciali. Continueremo a goderci le nostre Toyota e continueremo a lottare per la vittoria”.

Jari-Matti Latvala (Team Principal)

“Siamo davvero felici di questa vittoria qui in Portogallo. Venerdì le cose sembravano abbastanza difficili per noi perché abbiamo perso due macchine e ne avevamo solo una in gara. Ma Kalle stava guidando in modo superbo e alla fine è stata una vittoria schiacciante con una grande performance anche nella Power Stage. Anche se non ha vinto negli ultimi rally, le prestazioni di Kalle sono state comunque di alto livello; in Portogallo è riuscito a trovare i pezzi mancanti del puzzle, con la fiducia nella macchina, la motivazione e la fame di vincere. Quando queste cose si sono unite questo fine settimana, è diventato inarrestabile. Voglio anche ringraziare Takamoto per essere arrivato al traguardo dopo il problema di venerdì, il che significa che non abbiamo potuto vedere tutto il suo potenziale in questo evento. Oggi nell’ultimo giorno ha mostrato quello che avrebbe potuto essere con un grande sforzo nella Power Stage che ci dà alcuni punti extra anche per il campionato costruttori”.

Kalle Rovanperä (Pilota, vettura #69)

“Questa vittoria era attesa da molto tempo. Ci sono stati alcuni weekend difficili, ma ho sempre saputo che quando possiamo avere un weekend senza inconvenienti e buone performance, ce la possiamo giocare con tutti. È bello vincere di nuovo qui in Portogallo e tornare finalmente in testa alla classifica. Un grande ringraziamento a Jonne e al team, che hanno spinto tutto il tempo. Questo fine settimana abbiamo avuto un buon feeling con la macchina e siamo stati in grado di spingere forte. Nella Power Stage volevo prendere più punti possibili perché sapevo che probabilmente avremmo dovuto comunque fare da apripista al prossimo evento. Non è stata una tappa perfetta ma è stata sufficiente, quindi sono felice. La Sardegna sarà più difficile ma cercheremo sicuramente di continuare così”.

Takamoto Katsuta (Pilota, vettura #18)

“È stato un weekend impegnativo dopo il problema che abbiamo avuto venerdì. Mi aspettavo molto da questo rally, quindi sono rimasto davvero deluso, ma a volte succede. Dopodiché dovevo solo cercare di acquisire più esperienza e imparare qualcosa per il futuro. Non è stato così facile fare da apripista, ma la macchina è stata fantastica, il team e gli ingegneri hanno fatto un ottimo lavoro. Sul Power Stage c’erano solchi più stretti dalle macchine che precedevano; quindi, ho dovuto pulire ancora un po’ la strada, ma il tempo alla fine è stato relativamente buono. È bello finire il rally e ottenere alcuni punti per la squadra: un enorme ringraziamento a loro e grandi congratulazioni a Kalle e Jonne”.

CLASSIFICA FINALE PROVVISORIA, RALLY DE PORTUGAL

1 Kalle Rovanperä/Jonne Halttunen (Toyota GR YARIS Rally1 HYBRID) 3h35m11.7s

2 Dani Sordo/Cándido Carrera (Hyundai i20 N Rally1 HYBRID) +54.7s

3 Esapekka Lappi/Janne Ferm (Hyundai i20 N Rally1 HYBRID) +1m20.3s

4 Ott Tänak/Martin Järveoja (Ford Puma Rally1 HYBRID) +2m04.1s

5 Thierry Neuville/Martijn Wydaeghe (Hyundai i20 N Rally1 HYBRID) +8m22.5s

6 Gus Greensmith/Jonas Andersson (Škoda Fabia RS Rally2) +9m43.4s

7 Oliver Solberg/Elliott Edmondson  (Škoda Fabia RS Rally2) +9m44.6s

8 Andreas Mikkelsen/Torstein Eriksen (Škoda Fabia RS Rally2) +10m26.4s

9 Yohan Rossel/Arnaud Dunand (Citroën C3 Rally2) +11m33.2s

10 Teemu Suninen/Mikko Markkula (Hyundai i20 Rally2) +12m16.3s

33 Takamoto Katsuta/Aaron Johnston (Toyota GR YARIS Rally1 HYBRID) +1h01m54.8s

Elfyn Evans/Scott Martin ritirato (Toyota GR YARIS Rally1 HYBRID)

What’s next?

Il Rally Italia Sardegna (1-4 giugno) presenta tappe veloci su strade strette, dove rocce esposte e alberi a lato della strada possono mettere in difficoltà. Le alte temperature insieme alla superficie irregolare mettono a dura prova auto e pneumatici.