Skip to Content

TOYOTA GAZOO RACING CONQUISTA IL PRIMO POSTO ALLA 6 ORE DI PORTIMÃO

TOYOTA GAZOO Racing dà continuità alla striscia di vittorie nel FIA World Endurance Championship (WEC) 2023 con la conquista del primo posto in una emozionante 6 Ore di Portimão.

Sébastien Buemi, Brendon Hartley e Ryo Hirakawa, campioni del mondo in carica e vincitori di Le Mans 2022 con la GR010 HYBRID #8, hanno messo in campo una prestazione impeccabile in Portogallo che ha permesso loro di dominare la gara e vincere con un giro di vantaggio sulla Ferrari #50 e sulla Porsche #6.

Meno positiva è stata la gara per Mike Conway, Kamui Kobayashi e José María López a bordo della GR010 HYBRID #7. Dopo aver vinto la gara inaugurale a Sebring quattro settimane fa, hanno ottenuto un nono posto per la sostituzione di un sensore, costata ben 11 minuti.

La quarta vittoria consecutiva in Hypercar permette a TOYOTA GAZOO Racing di estendere il suo vantaggio nel Campionato del Mondo a 18 punti sulla Ferrari con cinque gare rimanenti. Sébastien, Brendon e Ryo salgono in testa alla classifica piloti e mantengono un vantaggio di 11 punti sull’equipaggio Ferrari #50. Mike, Kamui e José si ritrovano invece al terzo posto.

Kamui Kobayashi (Team Principal e pilota, vettura #7):

“Nel complesso è stato fantastico per la vettura #8 vincere la gara. Hanno fatto un lavoro assolutamente incredibile, senza errori, quindi hanno meritato questa vittoria. Congratulazioni a tutto l’equipaggio. È stato un peccato per la vettura #7 perché dopo aver trascorso tuttp quel tempo ai box non abbiamo avuto alcuna possibilità di ottenere un buon risultato. Grazie a entrambi gli equipaggi che hanno fatto un ottimo lavoro cambiando i pezzi in soli 11 minuti; sono stato davvero orgoglioso di vedere questo grande lavoro di squadra. La macchina è andata bene per tutta la gara, non abbiamo avuto fortuna oggi. Quindi, dobbiamo prepararci per il prossimo evento e continuare a lavorare sodo. Mancano solo pochi giorni a Spa e sarà una gara importante per tutti noi per prepararci a Le Mans. Ci metteremo alle spalle la sfortuna di oggi e ci concentreremo sul tornare ancora più forti, perché sappiamo che la concorrenza sta colmando il divario”.

Mike Conway (Pilota, vettura #7):

“Sfortunatamente è stata una giornata difficile per la vettura #7 con il problema che ci ha messo fuori dalla lotta per i primi posti. Siamo tornati in pista e alla fine abbiamo almeno portato a casa un paio di punti, ma è stato un risultato comunque deludente. Congratulazioni a tutti per la vettura #8. Hanno fatto una grande gara e hanno meritatamente ottenuto la vittoria, il che è bello per la squadra. È stata una buona giornata per una parte del box e una brutta per l’altra, ma torneremo a lottare a Spa con Le Mans che si avvicina”.

José María López (Pilota, vettura #7):

“Sembrava stesse andando per il meglio per la vettura #7, così come per il team ripetere la doppietta di Sebring, ma sfortunatamente abbiamo avuto il problema al sensore. È stato davvero un peccato e ci ha messo fuori gioco. Ma non abbiamo mai smesso di lottare e almeno abbiamo conquistato un paio di punti; non si sa mai come questi punti potranno influenzare il Campionato del Mondo più avanti nella stagione. Guardando il quadro più ampio, è un buon risultato per il team e congratulazioni alla vettura #8; Hanno fatto una grande gara”.

Sébastien Buemi (Pilota, vettura #8):

“I miei compagni di squadra e tutto l’equipaggio hanno fatto un lavoro fantastico. Mi dispiace per la macchina #7 e il relativo problema che gli ha negato la possibilità di lottare per il vertice. Sarebbe stata un’altra dura lotta, come a Sebring. Siamo andati molto vicini a vincere in America, ma oggi ce l’abbiamo fatta, quindi è una bella sensazione. Stiamo continuando a lavorare sodo e cercheremo di tornare ancora più forti a Spa. Gli avversari continuano a migliorare, quindi dobbiamo ottenere più punti possibili quando ne abbiamo l’opportunità. Sono felice di vincere di nuovo e stiamo spingendo per mantenere questo slancio”.

Brendon Hartley (Pilota, vettura #8):

“Sono davvero felice. È stato un weekend fantastico fin dall’inizio delle prove. È stata una grande gara e tutto è andato alla perfezione; Nessun errore da parte dei piloti o durante i pit stop, abbiamo avuto la strategia giusta e la macchina è stata impeccabile. È stato bello guidare dall’inizio alla fine, quindi un enorme ringraziamento al team. Sono orgoglioso del loro grande lavoro nelle prime due gare. Abbiamo massimizzato le nostre prestazioni utilizzando tutta l’esperienza che abbiamo acquisito nel corso degli anni perché la concorrenza sta diventando forte. Mi dispiace per la macchina #7. Stavano spingendo forte e sono sicuro che sarebbe stato un altro finale avvincente tra di noi come al solito”.

Ryo Hirakawa (Pilota, auto #8):

“La squadra ha fatto un lavoro perfetto e sono molto contento di questa vittoria di oggi. La nostra macchina andava bene, ed è stato molto soddisfacente vincere per la prima volta in questa stagione dopo averla persa a Sebring per due secondi. Quando ho iniziato il mio stint, eravamo già in testa, ma sono riuscito a creare un divario maggiore rispetto alla Ferrari per rendere il finale più tranquillo. Non è stato facile gestire la gara e il traffico su un tracciato corto come questo. Ho dovuto tenere i ritmi alti, quindi sono abbastanza contento della mia prestazione. Mi dispiace molto per la vettura #7, che è stata competitiva per tutto il weekend. Spa arriverà molto presto e cercheremo di tornare ancora più forti come squadra”.

6 Ore di Portimão – Risultato:

1° #8 TOYOTA GAZOO Racing 222 giri

2° #50 Ferrari AF Corse (Fuoco/Molina/Nielsen) +1 giro

3° #6 Porsche Penske (Estre/Lotterer/Vanthoor) +1 giro

4° #2 Cadillac Racing (Bamber/Lynn/Westbrook) +2 giri

5° #94 Peugeot TotalEnergies (Duval/Menezes/Muller) +2 giri

6° #51 Ferrari AF Corse (Pier Guidi/Calado/Giovinazzi) +3 giri

9° #7 TOYOTA GAZOO Racing +7 giri